La pace rende umani

A cura di Paolo Sernini “Pace è mangiare il proprio pane a tavola insieme con i fratelli, è convivialità delle differenze”, questo il pensiero di Don Tonino Bello, Grande Vescovo di Molfetta, e ripetuto da Don Ciotti alla domanda su cosa fosse, per lui, la pace. Parole dal forte impatto, che ci invitano a riflettere […]

21 marzo: l’appuntamento dell’Italia civile

A cura di Paolo Sernini << […] uno dei più grandi appuntamenti fissi scritti nell’agenda dell’Italia civile. >> Così Nando Dalla Chiesa nel suo libro “La scelta Libera: giovani nel movimento antimafia” (EGA Edizioni, 2014) descrive la giornata del 21 marzo. Primo giorno di primavera, ma non solo, anche importantissimo momento di commemorazione e ricordo […]

Libera incontra i candidati sindaco

A cura di Gionata Borin A partire dal 2010, in occasione delle elezioni regionali piemontesi, Libera Piemonte ha concretizzato un’intuizione importante: proporre dal basso, ai futuri consiglieri ed amministratori, dei nodi su cui lavorare nella successiva legislatura. L’intento è quello di creare un dialogo costante con i candidati, porre l’attenzione dei politici su tematiche ritenute […]

Riutilizzo dei beni confiscati: la risposta più forte al potere mafioso

A cura di Luigi Gilardetti e Simone Barbiero La 109-’96 è una legge di iniziativa popolare sostenuta dalla raccolta di un milione di firme da parte di Libera, Associazioni Nomi e Numeri contro le mafie. Rientra tra i metodi fondamentali per limitare le organizzazioni di stampo mafioso mediante confisca di tutti i loro beni e […]

Corruzione e opere pubbliche, stop alle tragedie

A cura di Gionata Borin Svariate sono le inchieste giudiziarie su casi di corruzione, infiltrazioni mafiose o illegalità diffuseche emergono, di continuo, nella gestione degli appalti nel nostro Paese, a cui sono legati, a doppiofilo, lavori eseguiti con materiale scadente o depotenziato (ricordiamo le presunte frodi per larealizzazione dell’Asti-Cuneo, nell’inchiesta “Asfalto pulito”).Circa un mese fa, […]

Storie di donne coraggiose

A cura di Isabella Sorgon «Meglio morta che separata», secondo mio padre. Mi chiamo Rosalia Pipitone, Lia per gli amici; ho 24 anni e sono figlia di un boss mafioso palermitano. Per la mia famiglia, non potevo separarmi da mio marito. Mi hanno uccisa, inscenando una rapina, il 23 settembre 1983. Io sono Teresa Buonocore, […]

Criminalità strisciante

A cura di Mariella Faraone «La presenza criminale non è ai margini, ma è dentro le fessure della nostra società. E non possiamo dimenticare che la forza della mafia si ritrova proprio in quell’impasto di complicità, a volte anche di ignoranza, di indifferenza che le permettono di prosperare e diffondersi. Complicità e indifferenza che sacrificano […]